PORTALE.IT - Il web portal per l'Italia


Per tornare alle schede dei viaggi clicca qui

 

Viaggio in SPAGNA: Andalusia

COME ARRIVARE

Malgrado l'Andalusia sia raggiungibile in auto, è comunque preferibile arrivare in aereo (a Malaga con voli di linea o charter) e poi noleggiare una macchina (a buon mercato da Niza Cars). Il miglior modo di visitare la regione è fare un percorso a tappe ma una buona alternativa può essere quella di soggiornare in un hotel della Costa del Sol (Marbella, Puerto Banùs) e fare escursioni giornaliere: le principali attrattive sono tutte nel raggio di 200 km. La rete stradale non è di ottima qualità e i tempi di percorrenza sono abbastanza lunghi. Sconsigliata la visita a luglio ed agosto, anche se è comunque da sfatare il mito dell'estate tutto l'anno: il tempo è molto variabile.

ITINERARIO CONSIGLIATO

Le escursioni che consigliamo sono:
- Siviglia: Alcazar, Cattedrale, Barrìo de Santa Cruz (simpatico quartiere con viuzze strette e casette bianche), Casa de Pilatos, Plaza d'Espana;
- Cordoba: Mezquita Catedral, Quartiere de la Juderia alla ricerca di bellissimi patios (cortili pieni di fiori) e vicoletti eccezionali;
- Granada: Alahambra (Alcazaba, Alcazar, Palazzo di Carlo V, giardini del Generalife), Cattedrale, Giralda, Capilla Real, chiesa di San Geronimo;
- Ronda, bellissimo paese diviso in due da un enorme precipizio. Da vedere, il Ponte Romano e la Plaza de Toros;
- Caseras, Algatocin, Castellar de la Frontera: tipici "pueblos blancos" andalusi (paesi con case completamente rivestite di calce bianca);
- Marbella: da vedere il Casco Antiguo, cioè la città vecchia;
- Puerto Banùs: la "Montecarlo" della Costa del Sol.

Altre escursioni possibili sono: Gibilterra (porto franco), Jerez de la Frontera, Sierra Nevada, Tarifa, Ceùta (porto franco in Africa), Malaga.

Annunci Google




Viaggio - Dove Andare
Viaggio - Dove Dormire

DOVE DORMIRE

Praticamente inesistenti i "Bed&Breakfast". Nella Costa del Sol sono invece numerosi gli alberghi, a tutti i prezzi. Se amate lo sport consigliamo l'hotel "Atalaya Park" (http://www.atalaya-park.es) dotato di 2 campi da golf, piscine, campi da tennis, palestre e tantissime altri sports.

DOVE MANGIARE

I ristoranti sono numerosissimi. Una delle specialità del paese è il "gazpacho"; è una crema di pomodoro, aceto e verdure fresche che viene servita molto, spesso accompagnata con ghiaccio: buonissima. Famosa nel mondo la "paella". Molto buone le "tortillas", frittate ripiene degli ingredienti più vari e gustosi. Per il pranzo, è consigliabile provare le "tapas", cioè spuntini a base di verdure o formaggi, altro piatto caratteristico della regione. I prezzi sono medio-bassi. Con il caldo provare la "Manzanilla", uno sherry secco e salato e il classico sherry di Jerez. Se si vuole accompagnare il pasto con un vino "tinto" si va sul sicuro con il "Rioja". Attenzione agli orari: in Andalusia non si pranza prima delle 14 e non si cena prima delle 21.

Viaggio - Dove Mangiare
Viaggio - Altre notizie

CONSIGLI

- La stagione migliore è senza dubbio la primavera inoltrata, anche perché ci sono molte varietà di fiori già sbocciati che rendono la campagna e i paesi coloratissimi e la temperatura è accettabile.
- A Granada, dirigersi immediatamente a prenotare i biglietti per l'Alcazar poiché, data la grande affluenza di visitatori, l'ingresso è consentito in determinate fasce orarie.
- Da Gibilterra in un'ora e trenta circa (tra traghetto e auto) siamo in Marocco ma sconsigliamo la visita alle medine marocchine se non accompagnati da un tour organizzato o da una guida locale.
- Per lo shopping: Marbella,in particolar modo il nuovo centro commerciale Hypercor e Puerto Banùs.
- Studiate un po' di spagnolo: è una lingua molto divertente!

DA NON PERDERE

A Cordoba: la Mezquita Catedràl, immensa moschea dove l'arte araba e cristiana si fondono in modo spettacolare dando vita ad una costruzione meravigliosa.
A Granada: dentro l'Alahambra, il Palazzo Nazaries, miglior esempio dell'architettura moresca di tutta l'Andalusia.
A Puerto Banùs: una passeggiata dopo cena sul porticciolo.
Il Flamenco.
Una partita a golf in uno dei numerosi campi della regione.

CURIOSITA'

- Lo spagnolo ha dei termini molto belli per noi molto comprensibili ma attenzione!, alcune parole possono ingannare:
salida = uscita
largo = lunghezza
detràs = indietro
aceite = olio
autocarro = autobus
vaso = bicchiere
melacotòn = pesca
- In Andalusia si scopre l'etimologia di "marrano": erano così chiamati gli ebrei convertiti solo apparentemente al cristianesimo.
- Algeciras è la città di nascita del grande chitarrista Paco de Lucia: qui troverete anche un monumento a lui dedicato. L'Andalusia è la patria della chitarra classica.
- I gerani che vengono appesi alle pareti in modo molto spettacolare vengono annaffiati uno ad uno! Se vi capita fermatevi a guardare la paziente operazione.
- La benzina verde esiste in due tipi con differenti numeri di ottani.

Viaggio - Curiosità
Viaggio - Link

GUIDE E LINKS

Buone le guide del TCI. Obbligatorie cartine molto dettagliate, almeno scala 1:500.000, se possibile recenti poiché in Spagna stanno cambiando le numerazioni delle strade. Procurarsi inoltre le mappe delle città che si intendono visitare. Le segnalazioni sono molto rare e di non facile visibilità, i nomi delle strade non sempre sono indicati e la mancanza di circonvallazioni rende difficoltoso spostarsi. Inoltre anche i parcheggi non sono semplici da trovare. Solo poche autostrade sono a pedaggio. Attenzione all'autostrada che corre lungo la costa. Per altre informazioni il sito dell'ente del turismo andaluso è http://www.andalucia.org



Per ulteriori informazioni e impressioni di viaggio scrivere a:
Riccardo Impallomeni o Antonella Giovacchini

 

 

Per tornare alle schede dei viaggi clicca qui

 
SNDS Socialandsearch sagl === P.I.: CHE-133.103.044
Ar@n informatica - Arezzo (ITALY) VAT code: IT-01492320518
Vietata qualsiasi riproduzione dei contenuti del sito
 
Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie di profilazione.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy       Autorizzo